Skip to content Skip to footer

Siamo Pittorra

Nuoro, 1974, Domenico Pittorra, 36 anni, operaio nel settore dell’edilizia stradale, dopo tanta insistenza da parte della moglie Peppina decide di fare il grande passo e avviare la sua impresa iniziando a operare nel campo del movimento terra e dei trasporti eccezionali con un Fiat 682 usato e un rimorchio Cometto. I primi anni sono duri ma l’impegno e la professionalità di Domenico ripagano e comincia ben presto a diventare un punto di riferimento per le imprese che operano nel Nuorese, tant’è che nel giro di pochi anni in flotta arriva il secondo mezzo, un Fiat 300 cassonato in grado di rispondere alle esigenze della clientela.
Il tempo passa e sul finire degli anni ’80 i figli Antonello, Michele e Gianni decidono di intraprendere la stessa strada andando ad aggiungersi al Sig. Domenico.

Il 1988 segna l’arrivo del mitico “Turbostar” allora il gioiello di casa Iveco e l’acquisto del primo pianale De Angelis. Il 1990 vede l’ingresso in flotta di un Iveco 190.35 con gru e l’arrivo di un secondo pianale De Angelis per il trasporto pesante ma segna anche la prematura scomparsa del Sig. Domenico che lascia i figli poco più che ventenni alla guida dell’azienda. Questi non si perdono d’animo e assieme alla Signora Peppina danno vita alla Pittorra Domenico Eredi S.n.c. che nel giro di poco tempo raccoglie l’eredità di una piccola impresa unipersonale per diventare un punto di riferimento nell’intera isola.

Nel 1993 arriva il primo veicolo Man, il marchio accompagnerà i Pittorra per quasi trent’anni, mel 1995 inizia la costruzione dell’attuale sede di Prato Sardo, ancora oggi il cuore pulsante dell’impresa, negli anni 2000 arriva il primo mezzo dedicato al trasporto di case mobili e seguono ulteriori acquisti tra cui trattori a due e tre assi per il trasporto pesante con semirimorchi sempre più evoluti e unici in Sardegna dai marchi più prestigiosi quali sono De Angelis e Faymonville. Il 2010 è l’anno che segna un altro grande passo, nasce Pittorra Trasporti S.r.l., società con la quale la famiglia Pittorra entra nel mercato comunitario europeo a coronare il tutto è l’arrivo di un mezzo da record, un trattore stradale 8X4 Man TGS dotato di una grù Effer 1750, macchina unica in Sardegna e in grado di portare sempre più in alto gli standard di qualità efficienza e sicurezza.

Gli anni passano ancora e la crisi tocca un po’ tutti, anche noi, nel 2014 si ritorna quasi alle origini: Antonello, Michele e Gianni e i dipendenti più fidati, di nuovi investimenti non se ne parla, i mezzi e il capannone sono pagati e il lavoro non sembra dare prospettive di crescita ulteriore per incrementare l’organico o il parco mezzi, tuttavia, verso il 2018 la situazione sembra migliorare e un nuovo ingresso in azienda, coadiuvato dalla ripresa economica porta una boccata d’ossigeno e tanta voglia di cambiamento e di tornare a splendere: Alessandro e Luca sono la terza generazione di Pittorra che decide di seguire la tradizione, e convincono i genitori a investire nuovamente. In pochissimo tempo la flotta viene rinnovata e il personale viene implementato puntando soprattutto sui giovani. Nel 2020 arriva il primo mezzo nuovo dopo tanto tempo, uno Scania R 650 dotato di gru Effer 955, seguiranno altri tre veicoli Scania in pochissimo tempo oltre all’acquisto di nuovi semirimorchi per far fronte alle esigenze di un mercato in crescita esponenziale. L’azienda si accinge a diventare un punto di riferimento per i trasporti eccezionali e il noleggio di autogrù con operatore, non più solo in Sardegna ma anche nel nord-Italia e all’estero. La passione della nuova generazione è tanta e con l’affiancamento della precedente e sempre sotto l’occhio vigile della Signora Peppina, ormai in pensione, gli obiettivi da raggiungere diventano ogni giorno più ampi e più ambiziosi.
Pittorra Trasporti, oggi è un solido riferimento in ambito regionale e nazionale, impiega circa 10 dipendenti oltre ai membri della famiglia con una flotta di 10 mezzi e una passione sviluppata sin dal primo trasporto dal quale sono passati ormai quasi 50 anni, la professionalità, la costanza e l’impegno ci hanno visto affrontare negli anni ogni tipo di trasporto. Ancora oggi affrontiamo ogni nuovo viaggio con la dedizione e i valori che da sempre hanno caratterizzato il carattere della nostra famiglia, in un futuro che mette davanti a tutto il profitto, per noi a fare la differenza sono le persone, l’innovazione e la sostenibilità, perché solo investendo su questi fattori possiamo continuare a percorrere il nostro viaggio e a trasportare giorno dopo giorno, anno dopo anno e chilometro dopo chilometro il prossimo pezzo del progresso.

Il nostro codice etico: perché è importante

Il codice etico aziendale, detto anche codice di condotta, è un documento contenente una serie di regole sociali e morali redatte dall’azienda e alle quali tutti i membri della società devono attenersi. È la carta dei diritti e dei doveri fondamentali dove vengono definite le responsabilità etico-sociali (sia verso l’interno, che verso l’esterno) dell’impresa e i valori che abbraccia: è volontaria e non è vincolante ai sensi di legge. Il suo scopo è quello di ricordare, a tutti e sempre, lo spirito che anima l’azienda e il motivo per il quale è stata creata.

Visualizza il nostro Codice Etico